COMUNICATO  STAMPA

 

 Comunicato stampa Lilt su domani Concerto di Natale Lilt con il Contemporary Vocal Ensemble

 

 

 

“Sarà la musica dei ragazzi del Contemporary Vocal Ensemble del Conservatorio musicale di Pescara ‘d’Annunzio’, diretti dal Maestro Angelo Valori, ad accompagnare domani sera, 18 dicembre, gli auguri di buon Natale alla città di Pescara della Lilt, la Lega Italiana Lotta ai Tumori, Sezione di Pescara. E quella di domani sarà l’occasione per rinnovare il nostro invito alla cittadinanza tutta a fare prevenzione, partecipando alle campagne di screening gratuito che effettuiamo periodicamente presso i nostri ambulatori, in via Rubicone 15, in supporto all’importante attività già svolta dalla Asl di Pescara. Il Concerto di domani sarà assolutamente gratuito e invitiamo tutti a partecipare”. Lo ha detto il Presidente della Lilt di Pescara, il professor Marco Lombardo, coordinatore regionale della Lilt Abruzzo ricordando il Concerto di Natale della Lilt previsto per domani sera, venerdì 18 dicembre, a partire dalle 20.30 presso la chiesa dello Spirito Santo nell’omonima piazza, a Pescara. Un evento che vedrà anche la presenza dell’Arcivescovo di Pescara, Sua Eccellenza Monsignor Valentinetti, oltre che delle Autorità cittadine, tra cui l’assessore alle Politiche sociali Giuliano Diodati.

 

“Il Concerto – ha spiegato il Presidente Lombardo – vuole essere un ringraziamento alla città di Pescara per la vicinanza e la solidarietà che ci ha sempre saputo dimostrare in questi anni, una vicinanza tangibile e concreta che abbiamo vissuto in questo 2015 ricco di iniziative ed eventi. E soprattutto in quella sede ricorderò a tutti quanto sia importante prevenire per sconfiggere il cancro, partendo dai risultati ottenuti in questo anno, come in occasione dello screening senologico, la Campagna del ‘Nastro Rosa’, partito a metà ottobre e a fine dicembre contiamo di chiudere le ultime visite delle 400 prenotazioni ricevute. L’iniziativa quest’anno è stata indirizzata soprattutto sulla fascia di donne giovani, tra i 25 e i 49 anni, ovvero quelle che non sono coperte dalle campagne di screening gratuito nazionale della Asl, e paradossalmente proprio in questa fascia registriamo un incremento di patologie, che è doppio rispetto al resto della popolazione. Ebbene, le giovani sono state l’84 per cento delle pazienti complessivamente visitate. I risultati della campagna sono stati estremamente positivi: quest’anno ci siamo infatti avvalsi di un’équipe multidisciplinare, ovvero oltre ai nostri oncologi, abbiamo avuto la presenza anche dei senologi della Asl di Pescara, a partire dal professor Marino Nardi, quindi un radiologo, che si è dedicato alle ecografie utilizzando l’apparecchiatura acquistata dalla Lilt un anno fa circa, oltre a nutrizionisti, una psiconcologa, la dottoressa Maria Di Domenico, e chirurghi specializzati nella ricostruzione dopo un intervento di asportazione della mammella. Ebbene, durante la Campagna abbiamo garantito, sulle 350 visite già eseguite, 47 ecografie per casi sospetti: 17 i casi di noduli rilevati, nel 50 per cento dei casi si trattava di cisti benigne, nel 50 per cento di noduli solidi, con attenzione focalizzata su due casi specifici, nel primo abbiamo già accertato che si trattava di un tumore maligno, su una giovane madre quarantenne, nel secondo caso siamo ancora in fase di accertamento diagnostico. Ma fare una diagnosi precoce significa, nel nostro caso, salvare una vita, perché nell’85 per cento dei casi oggi si guarisce, scoprire la malattia nello stadio iniziale ha un impatto sociale rilevante perché parliamo di una giovane donna che non è distratta dai propri impegni familiari. Nel 2016 riprenderemo confermando tutte le attività condotte sino a oggi e inserendo ulteriori novità per essere più capillarmente presenti sul territorio, tra la gente”. Il Concerto di Natale di domani sera, a ingresso gratuito, vedrà protagoniste tutte le più note melodie della festività, sarà a ingresso libero e sarà preceduto, alle 18, dalla celebrazione della Santa Messa del malato oncologico, sempre officiata dall’arcivescovo Valentinetti con Don Giorgio.